Bando imprenditoria femminile 2023, in arrivo 2,3 milioni di euro dalla Regione Veneto
08 Feb 2023

Bando imprenditoria femminile 2023, in arrivo 2,3 milioni di euro dalla Regione Veneto

In arrivo dalla Regione Veneto 2,3 milioni di euro di contributi a sostegno dell’imprenditoria femminile. Marcato: “Donne protagoniste dell’economia, dell’impresa e dello sviluppo produttivo della nostra regione. A loro dedichiamo questo importante bando”.

bando-imprenditoria-femminile-2023

L’Assessore regionale allo Sviluppo economico Roberto Marcato ha annunciato ieri, martedì 7 febbraio, l’approvazione da parte della Giunta regionale del Veneto, del “Bando per l’erogazione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile e alle Professioniste. Anno 2023”.

La misura è finalizzata all’erogazione di contributi in conto capitale per un massimo di 2,3 milioni di euro, alle piccole e medie imprese a prevalente o totale partecipazione femminile attive nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi.

C’è una novità nel bando di quest’anno: per la prima volta è aperto alla partecipazione anche delle professioniste, sia lavoratrici in forma singola, che associata o societaria. A loro è riservata una dotazione di 500 mila euro.

La Regione del Veneto inizia il nuovo anno guardando alle donne che fanno impresa, partendo dai numeri dell’imprenditoria femminile nel territorio regionale. Al 31 dicembre 2021, infatti, le imprese femminili attive in Veneto risultavano 88.672, cioè il 20,6% del totale delle imprese regionali, in crescita (+0,9% rispetto al 31 dicembre 2020), con un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni (Dati di fonte Rapporto Statistico 2022 Regione del Veneto elaborati su dati Infocamere).

Sono tre i principali settori dell’imprenditoria femminile – commercio, agricoltura e servizi di alloggio e ristorazione- e tra questi sono in aumento le attività legate al commercio (+0,5%). Crescono anche le attività di servizi alle famiglie e alla persona (+0,4%) e i servizi sociosanitari (+0,1%). Per quanto riguarda le libere professioni, in Veneto si evidenzia che un terzo è rappresentato da donne.

“Le donne imprenditrici sono un asset portante dell’economia del Veneto che da questo punto di vista è una delle regioni leader – aggiunge Marcato – e noi anche quest’anno vogliamo festeggiare l’8 marzo, che coincide con il giorno di chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di contributo, con questo atto concreto che aiuta non solo le donne a fare impresa ma anche il nostro territorio a continuare a crescere”.

Le domande di sostegno dovranno essere compilate e presentate esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto. La fase di compilazione sarà attiva dalle ore 10.00 di giovedì 16 febbraio 2023 alle ore 12.00 di mercoledì 8 marzo 2023.

Il bando completo, comunica la Regione Veneto, sarà presto disponibile nel sito regionale nell’apposita sezione Bandi-Avvisi-Concorsi.

Articoli correlati

Tutti gli articoli