Consegnata all’imprenditrice Luigina Barbuio l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”
06 Giu 2024

Consegnata all’imprenditrice Luigina Barbuio l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”

Luigina Barbuio, titolare dell’associata Atena Lux Srl di Gruaro, ha ricevuto l’Onorificenza che premia il lavoro svolto in ambito economico e sociale.

Luigina Barbuio Cavaliere della Repubblica

Si è svolta sabato 1° giugno scorso, presso la sede della Prefettura di Venezia, la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica a diciotto cittadini del territorio, che si sono particolarmente distinti nell’ambito economico, sociale, filantropico e umanitario.

La cerimonia, alla quale hanno partecipato le autorità civili e militari, ha visto la consegna dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” a Luigina Barbuio.

L’imprenditrice, titolare dell’azienda associata Atena Lux Srl di Gruaro, ricompre importanti cariche associative, sia a livello locale che nazionale, tra le quali quella di Vicepresidente Vicario di ConfapiD – il Gruppo Donne Imprenditrici di Confapi.

L’azienda da oltre trent’anni illumina gli spazi in collaborazione con architetti, lighting designer e studi di progettazione. I corpi illuminanti di Atena Lux hanno a cuore la valorizzazione del Made in Italy: l’idea, infatti, nasce, si sviluppa e si concretizza all’interno dell’azienda stessa, attraverso un investimento continuo in ricerca e innovazione. Atena Lux, in particolare, dispone di una gamma completa di travi testaletto destinate all’installazione in camere di degenza, sale di preparazione alle operazioni e post-operatorie, sale di fisioterapia, sale parto, ambulatori, laboratori. Oltre a ciò, l’innovativa realtà imprenditoriale è l’unica in Italia a produrre apparecchi di illuminazione led specifici per il mondo del vino, fornendo numerose cantine.

Atena Lux Srl, inoltre, è particolarmente attiva nel contribuire a creare un ambiente di lavoro che sappia accogliere le differenze di genere e le opportunità di una leadership integrata, nonché promuovere pratiche che abbiamo una ricaduta positiva nel territorio, in ambito economico, sociale e ambientale.

La cerimonia è stata introdotta dal Prefetto di Venezia Darco Pellos, il quale ha richiamato i valori della Repubblica, simboleggiati dalla bandiera tricolore, ed i principi della Carta Costituzionale: “Principi – ha detto – che sono preziosi e vanno salvaguardati; sono valori di solidarietà e di protezione, richiamati anche nell’articolo 11, il quale ci ricorda che l’Italia ripudia la guerra e di guardare con particolare attenzione agli scenari internazionali.”

L’iniziativa è proseguita con l’esibizione di due studenti del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, Maela Dal Mas e Mattia Pilotto, grazie alla disponibilità del Presidente Fabio Moretti e del Direttore Roberto Gottipavero.

Al termine dell’evento si è svolta una esercitazione scolastica degli studenti dell’Istituto Alberghiero Barbarigo, diretto da Rachele Scandella.

Luigina Barbuio, entusiasta dell’importante riconoscimento ricevuto, a margine della cerimonia ha dichiarato: “È stata una grande emozione per me ricevere questa onorificenza. Sono grata per il sostegno, l’affetto e la presenza delle persone che nella mia vita ho avuto la fortuna di incontrare e che con me hanno reso possibile inseguire il mio grande sogno. In tutti questi anni di duro lavoro e sacrifici ho capito che non bisogna mollare mai, ma anzi puntare a obiettivi sempre più ambiziosi.”

Tutti gli articoli